mercoledì 4 marzo 2009

Dopo la mezzamaratona

Oggi interval training 8 x 1000 andato abbastanza bene.
Comincio a sentirmi in forma e sono fiducioso per Roma.
Certo la soddisfazione provata per la condotta di gara alla Roma Ostia si è confermata con uno splendido 873 posto in classifica. Mazza che schifo. E mi sento quasi un atleta. Si prova la sensazione di quanto tutto questo impegno sia finalizzato alla soddisfazione personale e non abbia proprio alcun valore atletico. ma va bene lo stesso
Per consolarmi mi prendo un po di " Sweet Jane" con una lungo "intro" :-)

6 commenti:

Nick.12 ha detto...

Soddisfazione personale, questo è lo spirito giusto e a Roma uscirai vincitore.......
Ciao Nick

GIAN CARLO ha detto...

Che poi se saranno rigidi 873 vuol dire fuori dalla prima gabbia per il prossimo anno.
Io lo scorso anno con 1h 27 e 18 ero arrivato 798
Quest'anno sono arrivato 924

Marco Bucci ha detto...

Lo so correre la Roma-Ostia non al max, ti lascia strane sensazioni.... come aver tradito te stesso...
Non ti pensare che non provi anch'io certe sensazioni...
Ma andare a tutta manetta domenica voleva dire non allenarsi bene nelle due setimane dopo e quindi perdere la forma x la maratona....
E' doloroso ma bisogna scegliere...
Per guadagnare il petorale per l'anno prossimo c'e' sempre Montalto o Civitavecchia dai...
Li' se la spareremo a tutto gas.
Che poi...io ci provero' gia' con la mezza di Pisa il 17 Maggio... ke ne pensi ?!
Circa le ripetute dell' I.T..... la fase dei 200 e' un po' troppo prolungata penso...
Ciao un abbraccione

Stefano ha detto...

@ Nick
Bentornato e complimeti. Tu stavolta la soddisfazione te la sei tolta davvero e sono contento per te. Per Roma sono fiducioso delle mie possibilità.

@ Giancarlo
Speriamo che valga ancora il tempo del 2007 per qualificarsi il prossimo anno. Certo alle gare veramente competitive, e Boston è una di quelle, ci si ridimensiona sempre parecchio.

@ Marco
Hai ragione ci rifaremo in mezza maratona.
Sulla mezza di Pisa ci comincio a fare un pensierino. Non Conosco la data e non so se coinciderà con altri impegni già programmati con i ragazzi ma mi metto in moto.

Per quanto riguarda il recupero delle prove hai ragione, troopo lento. Non mi sò regolare con il tempo, Imposterò il garmin con l'intervallo del minuto e dieci invece che dei 200 mt di distanza da percorrere.

Francarun ha detto...

Te sei arrivato 873° io non c'ho nemmeno guardato, sarò ultima. Roma te la prendi di tacco....

Stefano ha detto...

@ Franca
intanto scusami se non ti ho risposto all'ultimo post ma approfitto ora.
Tra le pochissime ragazze che frenquentano i bloggers tu sei la più agguerrita e mi ha fatto piacere conoscerti. Per quanto riguarda il commento sulla gara di Ostia, non so perchè, ma alla fine ha prevalso un senso di delusione dovuto più alle mie aspettative che dal posto in classifica. 800° o 5000° non cambiano in valore assoluto niente per me. e' rimasta delusa la mia concezione di runner. Insomma una gran pippa che si da troppa importanza.
Ti aspetto a Roma, fammi sapere quando verrai.