venerdì 3 dicembre 2010

Al peggio non c'è mai fine!

La dodicesima edizione, organizzata come sempre da Assindustria Sport Padova, si svolgerà il 17 aprile 2011. E, come è accaduto in passato, saranno gli atleti stranieri i grandi favoriti della Maratona di Sant'Antonio, che ogni anno spinge migliaia di atleti a correre lungo il percorso del Santo fino in Prato della Valle a Padova.


Non a caso il 25 aprile 2010, sul gradino più alto del podio, è salito, tra gli uomini, Gilbert Chepkwoni. Mentre tra le donne si è imposta Rael Kiyara. Entrambi keniani. Un predominio del "continente nero" che non va giù al Carroccio. Meglio allora, come ha sostenuto ieri sera, in consiglio provinciale, l'esponente leghista Pietro Giovannoni, intervenuto nel dibattito sul tracciato della maratona, che gli enti locali non continuino a finanziare una manifestazione alla quale in maggioranza partecipano "atleti africani o comunque extracomunitari in mutande". Podisti padani, fatevi avanti.


Giovannoni non è nuovo a provocazioni e battute. In occasione della discussione della mozione contro l'omofobia parlò di "culattoni e lesbiche". Giustificandosi poi per l'uso del termine ingiurioso con il fatto che "in Veneto si dice così".

8 commenti:

GIAN CARLO ha detto...

L'avevo appena scritto in chat ..sono senza parole.

franchino ha detto...

Contrario a questa forma di ma favorevole, e speranzoso, per una futura diversificazione delle categorie per gli atleti Elite o Professionisti.

Karim ha detto...

I romani sono considerati extracomunitari? Oh, sei sicuro che fra 3 settimane c'è la maratona di roma? il tuo countdown dice cosí...

Marco Bucci ha detto...

..mi ricordo di un film che si intitolava "Giovannona coscialunga"...
Questo qua invece e' Giovannoni " *****corto "...!!!!
Chi chiacchiera tanto sul sesso do solito ne fa poco; e chi tira fuori certi discorsi a mo' di eiaculazioni di gibboso africano denota pochezza di contenuto nella scatola cranica evidentemente inutilmente ampia.....!!!

^_^

Anonimo ha detto...

e la globalizzazione, baby!
comunque il cachet di meucci (che vinca o perda) è già superiore a quello degli africani più forti di lui. il cachet è deciso dall'organizzazione a seconda di leggi economiche che evidentemente convengono loro, quindi i legaioli starnazzanti non hanno capito una sega!
luciano er califfo.

Anonimo ha detto...

bucci,
non sempre è così. infatti io prima parlavo molto di sesso e ne facevo più di adesso!
le fregole consumiste distolgono le donne dal sesso e mettono in pericolo il califfato!
luciano er califfo.

Marco Bucci ha detto...

A Califfo'... e vorddi' che tu sei l'eccezzione che conferma 'a regola....

Stefano ha detto...

Alla fine su una cosa siamo tutti d'accordo!!!!
viva la foca. Sempre.