domenica 22 novembre 2009

Settimana dal 16 al 22 novembre

Settimana faticosa sia per il lavoro che per una sempre più frequente insonnia che in questo periodo mi rovina il riposo. Sono riuscito a correre solo tre volte e sempre sulle forze. In compenso ho fatto tre lavori che mi hanno confortato sulla completa ripresa dalla contrattura alla coscia sinistra capitatami all'inizio del mese.

17/11 - 30 risc. + 12 x 400 mt in 1'28" rec. 1'30" + 10'

Corso all'ora di pranzo di martedì allo Stadio Paolo Rosi.
Giornata stupenda, penso oltre i 20 gradi.
Sempre bello venire a correre allo stadio e poi s'incontra un sacco di gente. Ho rivisto anche Gerardo, uno dei 56 italiani che ha corso Boston 2007 insieme a me. Oggi ho deciso di comprare il pettorale per New York 2010 perchè tutti i racconti ascoltati in queste settimane mi hanno definitivamente convinto della bellezza di questa gara. Certo che un pò di puzza sotto il naso mi resta confrontando i 56 italiani di Boston con i 3600 di New York.

20/11 - 30' risc. + 3 x 2000 mt in 4'10" rec. 500 mt. in 2'30" + 10'

Anche questo allenamento svolto venerdì sera al Paolo Rosi.
Parecchia umidità ma tutto è andato bene senza troppo fatica e finito in progressione. Nello spogliatoio poi ho trovato Marco, un'altro Runner Old Boy come me che conosco da qualche tempo per ragioni extra corsa, che, reduce da NY ha risposto alle mie incalzanti domande sulla maratona. Mi ha stupito molto perchè si è rivelato un attento lettore di questo blog e del movimento dei blogger, per la ricchezza delle informazioni e esperienze interessanti che legge nei nostri ossessivi racconti.
Mi ha anche convinto a partecipare alla Corsa sulla Sicurezza Stradale di domenica a Ponte Milvio.
Devo dire che mi ha convinto facilmente ed oggi sono andato.

22/11 - Gara 10 km Ponte Milvio


Alla fine ho pasticciato con il tasto del cronometro e quindi il tempo finale è stato di 39'46".
Garetta di quartiere ma ben organizzata. Partenza in salita e 2° km in discesa dove bisogna stare attenti, in un tratto, a non cadere per quanto è ripida. Infatti il crono segna 3'37" ma sul garmin ho visto anche 3 e 02. Pago queste velocità al 4° km e poi mi stabilizzo sotto ai 4' a km. Il percorso non è così facile come sembrava anche perchè per due volte si passa dietro il Ministero degli Esteri dove c'è una bella salita.
Purtroppo sono lontano da il tempo fatto a Fiumicino a fine settembre ma con l'allenamento che ho sono più che soddisfatto.
La giornata poi si è prolungata alla Rambla a Maccarese, uno stabilimento di miei amici per festeggiare il compleanno di un loro bambino. Si stava benissimo. I ragazzi giocavano, mia moglie chiaccherava con le sue amiche e io mi sono piazzato steso su un lettino con l'ipod a palla. Godimento puro. Direi giornata perfetta. Corsa, Famiglia, musica. Cosa volere di più.
Questa è la versione di Sweet Jane che mi ha portato in un'altro pianeta. Qui è in versione ridotta, sull'ipod ne ho una da oltre 9 minuti dello stesso gruppo ma con la voce di Patty Smith.

4 commenti:

GIAN CARLO ha detto...

Visto che su 10km già vai + forte di me... potresti farmi da lepre a Best Woman del 13/12

the yogi ha detto...

se sei in cerca di riscatto NY non sembra la mara più adatta (ci dicono), ma capisco che resta una specie di miraggio per molti di noi..... ottimi suggerimenti musicali, come al solito!

Marco Bucci ha detto...

Bella Ste'... lo vedi che vai come un intercity nonostante i problemi...
Dai.. recupara che da intercity diventi eurostar...pendolino..freccia rossa...
Certo non Orient Express visto che andrai a New York... !!!
Complimenti x la scelta...
Ciao

Stefano ha detto...

@ Giancarlo
Sarà un onore farti da lepre...........sempre che ci riesca. Magari posso contare sul fatto che avrai le gambe stanche dopo Firenze :-)

@ The Yogi
La mara di NY la farò senza patemi d'animo di tempo. Magari come terza maratona dell'anno. Non è veloce ed è molto complicata per la gestione della stanchezza già prima della partenza. Farò la gara per divertirmi. Almeno questo è il progetto.

@ Marco
Pensavo di aver perso l'allenamento con tutte queste pause e invece, almeno per le 10 km, ancora ci siamo.
come i treni, per quanto veloci, anch'io porto sempre ritardo......sulla maratona!