mercoledì 2 aprile 2008

Stefano - Vola Ciampino 2

L'enorme e invidiata esperienza di scrittore e gionalista di Giancarlo ha perfettamente descritto l'atmosfera che abbiamo vissuto domenica a Ciampino.
Sono d'accordo, correre la Vola Ciampino è stata una esperienza modesta se non irritante.
Certo dopo la Corsa di Miguel, La Roma -Ostia e la Maratona di Roma, cioè tre delle più importanti gare nazionali per i 10 km, i 21 km e i 42 km, andare a Ciampino e come tornare all'età della pietra. Organizzazione paesana, su strade desolate, bruttino. Probabilmente la voglia di correre e di gareggiare è così "di moda" in questo periodo che una corsetta paesana adatta a poche centinaia di "atleti" è andata a raccogliere partecipanti su un bacino di utenza enorme come quello romano. Oltre 2.000 (duemila) partecipanti non si trovano nella maggior parte (90%) di tutte le gare che si svolgono in Italia.
Tanto per fare un esempio vissuto la mezza maratona di Bologna, sponsorizzata faraonicamente dall'Unicredit ( e non de Enrico il Tabaccaio) ha avuto 1.400 partenti.
Percìò possiamo dire che è stato solo un buon allenamento e i tempi di gara sono indicativi.
Aspetto un pò di suggerimenti per mettere a punto un calendario di gare del 2008 da correre con gli amici della Sport Project.

1 commenti:

Grogal ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.